ATTUALITA’ n°12 – FENSTERBAU

DCF 1.0 I numeri del successo
Sonia Maritan

1.288 espositori da 40 paesi, 110.581 visitatori professionali e un forte aumento di internazionalità, questi i dati per misurare il successo dell’accoppiata fieristica FENSTERBAU FRONTALE e HOLZ-HANDWERK a Norimberga, che, ancora una volta, ha registrando un record di visitatori dal 16 al 19 marzo 2016, fra specialisti del legno e delle finestre. Nella sola seconda giornata di fiera sono affluiti nei padiglioni più di 38.500 visitatori: un picco di presenze mai raggiunto prima in un unico giorno da nessun’altra manifestazione al Centro Esposizioni Norimberga. Gli espositori, di cui un terzo internazionale, hanno presentato moltissime innovazioni nel comparto della lavorazione artigianale del legno, della serramentistica e della costruzione di facciate: 794 espositori da 37 paesi alla FENSTERBAU FRONTALE e 494 espositori da 20 paesi alla HOLZ-HANDWERK. Nel 2016 pressoché un terzo degli espositori e dei visitatori proveniva dall’estero: le nazioni espositrici più rappresentate alla FENSTERBAU FRONTALE sono state, dopo la Germania, l’Italia, la Polonia e la Turchia, alla HOLZ-HANDWERK l’Austria e l’Italia. I visitatori professionali hanno raggiunto la manifestazione da 116 paesi: primi tra tutti la Germania, l’Italia, l’Austria, la Polonia e la Repubblica Ceca.
All’eccellente proposta merceologica e informativa, sia per qualità che quantità e sia dal lato espositori che da quello del pubblico, ha fatto da contraltare neIl’ambito del programma collaterale un ventaglio di tematiche del settore attuali e approfondite.

Alcune immagini che si riferiscono all’ultima edizione 2016 di FENSTERBAU FRONTALE e HOLZ-HANDWERK a Norimberga.

Dopo quattro intense giornate di fiera le somme tirate dalle aziende che hanno esposto alla FENSTERBAU FRONTALE 2016 sono state eccellenti: il 95% ha, infatti, tratto un bilancio generale positivo. Secondo il sondaggio condotto dallo stesso ente fieristico, quasi tutti gli intervistati sono riusciti a raggiungere i loro principali gruppi di destinatari e sono state soddisfatte anche le loro aspettative nella propria partecipazione. Tra queste, oltre all’acquisizione di nuovi clienti (87%), avevano priorità soprattutto l’informazione sulla propria offerta merceologica (81%) e sulle novità (77%), nonché la cura dell’immagine aziendale e dei contatti acquisiti (78%, con possibilità di risposta multipla). Il 94% degli espositori ha allacciato nuove relazioni d’affari al salone, mentre 9 intervistati su 10 si attendono una buona attività post fiera. Circa due terzi di tutti gli espositori hanno giudicato buoni o addirittura ottimi l’afflusso numerico e la competenza tecnica del pubblico. L’eccellente atmosfera regnata a questo salone mondiale è altresì specchio dell’atteggiamento fiducioso delle aziende e dei visitatori in merito alla situazione economica del settore: circa la metà prevede appunto uno sviluppo positivo. Molti sono quindi gli espositori che intendono partecipare di nuovo all’evento: 9 su 10 dichiarano di aver in programma di essere presenti anche nel 2018.
I visitatori della FENSTERBAU FRONTALE – in prevalenza serramentisti (62%), falegnami edili (9%), rivenditori di elementi costruttivi (11%), nonché tapparellisti e tecnici specializzati nelle protezioni solari (10%) – hanno raggiunto il salone soprattutto per informarsi sulle novità (46%), per ampliare le proprie conoscenze (30%), per scambiare esperienze e informazioni (28%) e per curare i contatti d’affari (28%, con possibilità di risposta multipla). Il loro giudizio rispecchia il quadro positivo dato dagli espositori: circa il 95% si è dichiarato soddisfatto della proposta in mostra agli stand, rispettivamente alta è stata valutata l’utilità della propria visita da 9 operatori su 10. Il 93% ha in programma di tornare anche nella prossima edizione.
Anche alla HOLZ-HANDWERK si sono incontrati ovunque volti soddisfatti. 9 espositori su 10 hanno valutato positivamente il numero di colloqui avuti allo stand e di nuovi contatti d’affari, aggiungendo di contare su una buona attività post fiera. Praticamente tutti gli intervistati hanno indicato di aver raggiunto i loro principali gruppi di destinatari. Rispetto ad altre fiere l’84% giudica la HOLZ-HANDWERK da importante a molto importante. Non sorprende quindi che, per pressoché l’87% delle aziende, il salone assuma un ruolo da primario a capitale nelle proprie attività di marketing di vendita. Lo sguardo al futuro dei comparti che lavorano il legno e con il legno è ottimista sia da parte degli espositori che del pubblico: circa il 90% di tutti gli intervistati confida in una ripresa o conta su condizioni di mercato costanti. Alla HOLZ-HANDWERK sono stati soprattutto falegnami (60%), costruttori di mobili (11%), rifinitori di interni (10%) e carpentieri (6%), quasi tre quarti dei quali coinvolti nelle decisioni inerenti gli approvvigionamenti della propria impresa, a informarsi in prima linea sulle novità (47%), ad aggiornarsi (34%) e a scambiare esperienze e informazioni (27%, con possibilità di risposta multipla). Circa il 93% ha visto un valore aggiunto nella propria presenza al salone. Espositori e visitatori entusiasti dunque per questa accoppiata fieristica che supera di volta in volta ogni aspettativa!