ATTUALITA’ n°3

DCF 1.0 Una vetrina per la finestra made in Italy
Sonia Maritan

A Bologna, dal 28 febbraio al 2 marzo 2013 si svolgerà la prima edizione di SAIE3, il Salone della filiera di produzione del serramento e delle finiture di interni ed esterni, di cui trattiamo per restituirvi le principali caratteristiche di questo evento fieristico – come abbiamo fatto per Klimainfisso a Bolzano.
In esposizione l’alta specializzazione di un prodotto lavorato e confezionato in Italia al 100%, con i grandi maestri italiani del serramento e delle finiture d’interni ed esterni. “La valorizzazione delle filiere industriali tecnologiche e innovative è al centro dello sviluppo strategico di BolognaFiere e viene confermata con SAIE3 – ha dichiarato il presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli – per ridare slancio a un settore e a delle imprese che proprio a BolognaFiere per anni si sono imposte a livello internazionale”. La stagione fieristica bolognese si è aperta a settembre con la trentesima edizione di Cersaie – fiera di riferimento internazionale nel settore delle piastrelle -, è continuata a ottobre con la nuova formula del SAIE basata sulla riqualificazione edilizia e lo slogan “Ricostruiamo l’Italia”, per finire in primavera con SAIE3, fiera specializzata nella filiera tecnologica dell’edilizia.
Una formula del tutto nuova: 3 saloni in uno, tre giorni in cui tutto il meglio del settore è fruibile in meno tempo e in modo più efficace e una fiera che non finisce mai. Grazie al portale internet attivo tutto l’anno la fiera avrà un prima, un durante e un dopo. Prima, il portale funzionerà come agenda elettronica personalizzata grazie all’incrocio delle richieste/offerte inserite anticipatamente da espositori e visitatori, durante perché terrà informati in tempo reale su tutti gli eventi del salone e dopo perché il portale rimarrà attivo offrendo continuamente agli espositori nuove opportunità di business.

foto1-2-3 alcune visuali del polo fieristico di Bologna

Tre sono i luoghi in cui SAIE3 prenderà vita: sul web, in fiera dove gli operatori del settore avranno molteplici occasioni di incontro e scambio. In città dove l’Unipol Arena, il teatro più grande d’Italia, sarà al centro degli eventi collegati al Salone.
Grazie alla partnership con il Gruppo Sabatini e ASSITES, Associazione Italiana Tende, Schermature Solari e Chiusure Tecniche, il SAIE3, accresce ulteriormente la propria offerta, mantenendo al contempo il forte senso di specializzazione della manifestazione, coinvolgendo tutte le merceologie del comparto e facendo emergere ancor meglio e a livello internazionale le grandi risorse delle Aziende Italiane, in un’area dedicata alle aziende specializzate del settore.
Inoltre, durante i giorni della manifestazione, espositori e visitatori potranno incontrare a Bologna alcune delle più grandi archistar del panorama internazionale. Il primo a dare la sua adesione è stato Daniel Libeskind, architetto, artista e designer di fama mondiale, autore tra l’altro del masterplan per Ground Zero a New York.
Per SAIE3 “Bologna è la città ideale e sarà un grande palcoscenico” affermano gli organizzatori. Per 50 anni è stata la culla dell’edilizia ed è un palcoscenico da cui far ripartire anche lo sviluppo del settore, per il quale è fondamentale il mantenimento delle detrazioni fiscali del 55%, un elemento imprescindibile per la crescita di questo comparto che rappresenta il tema fondamentale della fiera.